martedì 27 maggio 2014

Bimbo ricorda vita passata e riconosce chi lo aveva ucciso e il luogo dove era stato sepolto


E’ successo nella regione del Golan vicino al confine tra Israele e la Siria. Un bimbo dell’ età di tre anni ha ricordato una una sua  vita precedente, raccontando di essere stato ucciso con un’ ascia. Accompagnato nel villaggio, ha mostrato agli anziani, il posto in cui l’ assassino  aveva sepolto il suo corpo e proprio dove aveva indicato il bambino hanno trovato uno scheletro, dopodichè ha fatto vedere che li era stata sepolta  anche l’ arma del delitto. Dopo aver scavato con la sorpresa di tutti è stata ritrovata anche un’ ascia.
Il terapista tedesco Trutz Hardo racconta la storia di questo bambino, nel suo libro, con molte  altre storie di bambini che sembrano ricordare le loro vite passate con una precisione verificata. L’ incredibile storia di questo bambino è stata testimoniata dal dottor Eli Lasch, conosciuto per lo sviluppo del sistema sanitario a Gaza e facente parte  di un’operazione del Governo israeliano nel 1960. Il dottor Lasch, morto nel 2009, aveva raccontato questi eventi sorprendenti al terapista Hardo.
Il protagonista della storia apparteneva all’  etnia drusa e nella sua cultura l’esistenza della reincarnazione è accettata come dato di fatto. La sua testimonianza però ha sorpreso tutta la comunità.
Il bimbo è nato  con una lunga voglia rossa sulla sua testa. I druidi e altre culture credono che le voglie siano legate alle morti in vite passate. Quando il bambino ha iniziato a parlare,  ha detto alla sua famiglia di essere stato ucciso da un colpo alla testa con un’ascia.
È usanza  per gli anziani portare un bambino quando compie 3 anni,  nella casa della sua vita precedente se lui ne ha il ricordo. Il bambino sapeva da quale villaggio proveniva, così andarono lì. Quando arrivarono nel paese, il bambino ricordò il nome che aveva nella sua vita passata.
Nel villaggio dissero  che l’uomo che il bambino affermava di esserne la reincarnazione, fu dato per scomparso quattro anni prima. I suoi amici e familiari pensavano che potesse essersi smarrito nel territorio ostile nelle vicinanze, come può accadere in quei posti.
Il bambino fu in grado di ricordare  anche il nome completo del suo assassino. Quando gli fu davanti, il volto del presunto killer divenne bianco, ha detto Lasch a Hardo, ma non ammise l’omicidio. Il bambino allora, chiese agli anziani di portarlo nel luogo in cui il corpo era stato sepolto. In quel luogo trovarono lo scheletro di un uomo con una ferita alla testa che corrispondeva alla voglia del ragazzo. Trovarono anche l’ascia, l’arma del delitto.
Di fronte a questa evidenza, l’assassino ammise il delitto. Il dottor Lash, l’unico non druso, presidiò  l’intero processo.
Un’ altra prova che avvalora l’ esistenza della reincarnazione.
Fonte articolo: http://www.epochtimes.it/news/bambino-ricorda-vita-passata-identifica-assassino-e-luogo-dove-era-stato-sepolto—126288

sabato 17 maggio 2014

Concorso del Mese: Partecipa & Vinci un Cyberpower PC Gaming da E 1399


Puoi accedere al concorso partendo da questo Link: http://splur.gy/r/6pPFl/r/2LTdSD2nvll

Per celebrare il lancio del nuovo processore Intel i5 CPU e il lancio della scheda madre chipset Z97 Cyberpower, Kitguru. Gigabyte e IN-Win hanno unito le forze per offrire questo meraviglioso £ 1.399 PC. Il PC è caricato con tutte le ultime tecnologie costruita intorno al Gigabyte Z97 Gaming 3 mainboard, Intel i5 CPU e una GTX 780 Gigabyte Nvidia 3GB. Questo top di gamma PC è ospitato in una splendida IN Win 904 Custodia in alluminio e vetro.

Ci sono 2 secondi classificati premi, 2 ° posto di una tastiera Gigabyte Aivia Osmium Brown, 3 ° posto un topo Gigabyte Krypton e un mouse mat Krypton.

E 'semplice entrare in questo sorteggio. È necessario Cliccare "Mi piace" Cyberpower Regno Unito, "Mi Piace" Gigabyte Regno Unito, "Mi Piace" IN-Win Regno Unito, "Mi Piace" kitguru e "Condividi" su Facebook. Abbiamo fatto questa semplice l'applicazione sulla pagina Facebook di Cyberpower Regno Unito.

Rules
Premio può essere spedito solo in Europa.
Concorso avrà inizio alle 00.01 13 Maggio 2014 e chiudere 23.59 12h giugno 2014.
I vincitori saranno annunciati il 16 giugno 2014.
I vincitori saranno scelti a caso dal pool di "partecipanti" ammissibili. "Partecipanti" sono coloro che sono appassionati di Cyberpower Regno Unito, Gigabyte Regno Unito, IN Win Regno Unito e pagine fan di Kitguru e condividere la promozione.

I vincitori saranno avvisati tramite e-mail e messaggi sulla pagina Facebook Cyberpower Regno Unito.
Questa promozione non è in alcun modo sponsorizzato, sostenuto, amministrata da o connesso con Facebook

domenica 7 luglio 2013

"Vietare per legge di tatuare gli animali"

Appello al ministro di Aidaa sulla moda importata dagli Usa

Roma, 6 luglio 2013 - <Era una questione solo di tempo, ora la moda di tatuare i cani è arrivata anche in Italia. Sono diverse le segnalazioni che tutti i giorni riceviamo di persone che inorridite ci mandano fotografie di cani di piccola e media taglia rasati e tatuati su buona parte del corpo. Dalle prime stime sarebbero oltre duemila i cani tatuati su buona parte del corpo in Italia>.
E' la denuncia lanciata dall'Aidaa, l'Associazione italiana difesa animali e ambiente. <La legge italiana - fanno sapere dall'associazione animalista - non proibisce in linea di principio di tatuare i cani sempre che i tatuaggi siano eseguiti con colori e coloranti naturali, questo però non tiene conto del fatto che tatuare un cane vuol dire infliggerle dolore fisico a volte insopportabile anche per gli umani, quindi a nostro avviso il tatuaggio inteso come "abbellimento del corpo dell'animale" altro non è che una nuova e per giunta non controllabile forma di maltrattamento fisico a cui si sottopone il proprio cane (anche se si inizia a parlare di gatti tatuati)>.
<Negli stessi Usa dove questa moda è partita ci sono state polemiche e si sta discutendo della sua messa fuori legge (Vedi stato di New York) proprio in quanto il cane soffre moltissimo gli aghi della macchinetta dei tatuaggi>. 
Aidaa si rivolge quindi direttamente al ministro della salute Beatrice Lorenzin <chiedendo un provvedimento ad hoc che metta fuori legge il tatuaggio degli animali (anche quello di riconoscimento è stato sostituito con il microchip) e che consideri tale pratica un reato di maltrattamento da inserire nell'articolo 544 del codice penale>.

<Sono in forte aumento le segnalazioni e le fotografie di cani tatuati che riceviamo al nostro sportello di segnalazione dei reati contro animali - dice Lorenzo Croce presidente di Aidaa - e riteniamo che sia ora di mettere un limite, anzi un divieto vero e proprio al tatuaggio della pelle dei cani che spesso comporta addirittura la rasatura permanente del pelo. A nostro avviso - conclude Croce - si tratta di una forma, l'ennesima, di maltrattamento e di prevaricazione. Nel caso specifico chiediamo ai tatuatori di non accettare di tatuare cani ed altri animali come forma di rispetto e se vogliamo anche di obiezione di coscienza contro padroni insensibili che pensano che il proprio cane sia un oggetto da usare a loro piacimento>.  http://qn.quotidiano.net

Tragedia in Canada, distrutta la città di Lac Megantic: treno deraglia ed esplodono cisterne, vittime ed 80 dispersi

01Alcune autocisterne cariche di petrolio sono esplose dopo il deragliamento di un treno a Lac-Megantic una citta’ di 6mila abitanti del Quebec adagiata sulla sponda di un lago. Una trentina di edifici e’ andata distrutta, alcuni a causa dell’esplosione, altri per il propagarsi della fiamme. Non e’ chiaro al momento se ci siano vittime, per il momento la polizia ha riferito che un paio di persone non hanno risposto al telefono. Un migliaio di persone e’ stato evacuato. Secondo testimoni le esplosioni sono state cinque o sei.
Un vero “inferno”, cosi’ i testimoni della tragedia di Lac Megantic, raccontano l’esplosione di un treno merci carico di greggio nella loro citta’, avvenuto in una calda notte d’estate, con molte persone riunite all’aperto in caffe’ e ristoranti. Al momento non si registrano vittime, ma i dispersi sono numerosi. Yvan Rosa ha riferito all’emittente francofona pubblica Radio Canada che stava bevendo con alcuni amici quando ha sentito arrivare il treno ad un velocita’ ben superiore al normale. L’uomo ha capito subito che il convoglio non poteva affrontare la curva di Lac Megantic a quella velocita’. “Ho visto il primo vagone che sbandava e prendeva fuoco -ha raccontato. Ho gridato ai miei amici di correre via. Ci siamo rifugiati dietro un edificio, ma il fuoco ci seguiva ovunque. Siamo corsi verso l’acqua del lago e le fiamme ci seguivano. E’ stato un inferno”. Il sindaco della cittadina di 6mila abitanti, Colette Roy-Laroche, e’ apparsa molto scossa. “Come sindaco, quando uno vede che la maggior parte del centro cittadino e’ distrutto, ti chiedi come potrai sopravvivere a tutto questo”, ha detto il sindaco ai gironalisti, dopo aver assicurato che le autorita’ hanno impegnato ogni risorsa disponibile di fronte al disastro.  meteoweb





LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Seguici su Google+